Il progetto Social & Collaborative Learing vuole essere uno strumento atto all’esperienza di un apprendimento personale ma collaborativo.

Con gli strumenti informatici moderni (device molto potenti e software che oltre ad essere molto efficienti sono anche molto semplici da utilizzare) il modo di apprendere è radicalmente cambiato.

Ognuno di noi ha un porprio modo di imparare e non è detto che sia il migliore per ottenere buoni risultati. A volte basta una interpretazione diversa dalla nostra per farci pensare e scoprire che ci possono essere altri modi di affrontare una situazione problematica come sempre è nella vita di tutti i giorni.

Qualsiasi cosa si voglia fare si prospetta una situazione problematica che ognuno di noi tenta di affrontare nel modo che ritiene opportuno. Per noi è sempre il migliore fintanto che un altra persona ci dimostra che il nostro metodo non è il migliore.

Aprirsi alle esperienze altrui è di grandissimo aiuto ed in quel caso non esiste più una gerarchia di persone basata sulla quantità di nozioni conosciute, ma su un lavoro di squadra con gente alla pari.

Molto spesso focalizzarsi cocciutamente su un solo aspetto del problema crea una situazione come se fossimo dentro una bottiglia dove non riusciamo più a vedere l’etichetta e quindi non sappiamo se contiene vino o acqua.

Buon lavoro di squadra.